Tutti i nostri prodotti

Ordina per:

17 risultati

Affettatrici professionali per salumi, prosciutto e carne: il catalogo SIRMAN

Le affettatrici professionali trovano impiego in una gran varietà di settori – macellerie, supermercati, alimentari, cucine di ristoranti e mense – e vengono impiegate per alimenti diversi, che vanno dai salumi e insaccati alle carni , alle verdure e ai formaggi . Per ognuno di questi usi serve una macchina con caratteristiche e funzioni diverse.

L’impegno decennale di SIRMAN per lo sviluppo di affettatrici performanti, sicure e versatili ha portato alla nascita di un’ampia scelta di macchine finemente tarate sulle esigenze di ogni tipologia di cliente.

Perché scegliere le affettatrici SIRMAN

Tutte le affettatrici professionali SIRMAN sono macchine in alluminio anodizzato , realizzate secondo altissimi standard di qualità, con motori e lame altamente performanti e resistenti. Alcuni dei vantaggi più evidenti riguardano il loro metodo di produzione e le specifiche tecniche:

  • Gli elementi della macchina vengono realizzati con la fusione per gravità , che a differenza della pressofusione permette di usare leghe metalliche di alta qualità , più resistenti e durature.
  • SIRMAN è da sempre molto attenta a offrire il miglior possibile scorrimento del carrello per facilitare al massimo il lavoro dell’operatore. Le macchine di alta gamma come la Leonardo presentano due cuscinetti metallici di altissima qualità, che rendono agevole lo scorrimento anche sotto pesi elevati di 10-11 kg.
  • Nei modelli con lame intercambiabili le potenzialità del carrello sono sfruttate al massimo, in modo da non avere nessun calo nella capacità di taglio in lunghezza, quando vengono montate lame di dimensioni superiori per ottenere una maggiore capacità di taglio in altezza.
  • L’ affilatoio a bordo macchina è perfettamente tarato sul singolo apparecchio e facilita la corretta manutenzione della lama.
  • Tutte le macchine sono progettate per essere quanto più compatte possibile in relazione alla loro capacità di taglio e per poter essere usate sui tavoli da 70 cm tipici delle attività di ristorazione.
  • A seconda delle esigenze è disponibile un’ampia varietà di modelli con specifiche diverse, che vanno dalla posizione del coprilama, agli accessori per la manutenzione, fino all’ IoT .

Quanti tipi di affettatrici esistono?

Le affettatrici professionali si possono suddividere in verticali , inclinate (anche dette a gravità ) e a volano , in base alla struttura dell’apparecchio. Partendo dal funzionamento, invece possiamo parlare di affettatrici elettriche e manuali . Quelle elettriche a loro volta includono l’opzione di macchine automatiche e semiautomatiche.

L’affettatrice a gravità o inclinata

Le affettatrici a gravità derivano il loro nome dall’ inclinazione della lama e del carrello , che induce il prodotto a scendere lungo il piano autonomamente mano a mano che viene affettato. In questo modo viene facilitato il taglio e aumenta la velocità di esecuzione.

Le affettatrici elettriche inclinate che possono essere impiegate in modalità semiautomatica permettono di gestire grandi quantità di prodotto rapidamente, grazie al carrello che scorre in autonomia, lasciando all’operatore solo il compito di spostare le fette. I ristoranti e le pizzerie che ne fanno uso possono quindi diluire durante la serata le attività di taglio, evitando sprechi qualora il prodotto non venisse consumato, ma garantendo tempi rapidi per la preparazione.

L’affettatrice verticale

Nel panorama delle affettatrici, quella verticale è un prodotto di alta gamma e permette di ottenere tagli particolarmente fini e precisi . E’ più tecnica anche dal punto di vista della struttura e può essere equipaggiata con due diverse tipologie di piatti : il piatto specifico per i salumi e quello specifico per le carni fresche.

I modelli verticali permettono una maggiore precisione grazie alla spinta manuale che tende ad avvicinare il prodotto alla lama in modo uniforme e sono indicate per chi preferisce un taglio perfetto, anche su prodotti dalle dimensioni ampie.

E’ meglio un’affettatrice a gravità o verticale?

Riassumendo, le affettatrici a gravità si distinguono per la velocità e facilità d’uso e di conseguenza sono ideali per i supermercati, le mense e tutte le attività di ristorazione con un elevato numero di coperti. Le affettatrici verticali invece sono macchine ad alta precisione , che richiedono maggiori competenze tecniche da parte dell’operatore, ma permettono di ottenere tagli sottilissimi e sopraffini . Sono le predilette di salumerie e macellerie.

Le affettatrici manuali

Le affettatrici a volano rievocano il fascino di atmosfere passate, ma quelle di SIRMAN sono prodotti professionali all’avanguardia. Si tratta di macchine complesse, che si attivano attraverso una manovella azionata a mano. Questo movimento fa girare la lama e avanzare il carrello.

I modelli manuali sono precisi e funzionali , adatti alle macellerie e ai ristoranti con laboratori a vista, poiché la loro estetica vintage richiama l’atmosfera tradizionale delle salumerie italiane. Fra le macchine a volano, Sirman offre l’affettatrice professionale rossa Legend, una macchina mista , che può essere impiegata sia in modalità manuale che semiautomatica per offrire la massima efficienza e comodità d’uso.

La migliore affettatrice per salumi

Per chi cerca un’ affettatrice per salumi top di gamma è ideale il modello Leonardo, che può montare lame fino a 385 cm. Si tratta della tipica affettatrice per salumeria, estremamente performante e perfetta non solo per prosciutti e salami, ma anche per alimenti pesanti e dal diametro molto ampio, come possono essere le mortadelle . E’ un modello verticale , che in questo caso viene ordinato con piatto per salumi.

Nella ristorazione è molto apprezzato anche il modello a gravitàPalladio, disponibile con lama 300, 330 e 350. Come tutte le macchine inclinate offre il vantaggio della velocità e semplicità d’uso . Entrambi i modelli sono ottime affettatrici per prosciutto crudo e per insaccati.

L’opzione per piccoli esercizi: affettatrice professionale piccola per salumi

Il modello Mirra è un’ affettatrice professionale piccola , ideale per bar e bistrot. E’ disponibile sia in versione verticale che a gravità e può montare lame da 220, 250, 275 e 300, a seconda delle esigenze del cliente. Come soluzione entry level per il mondo della ristorazione è ideale il modello verticale Mirra 275, che unisce all’alta qualità di tutte le macchine SIRMAN una forma compatta e un’ottima capacità di taglio.

La migliore affettatrice per carne

Nelle macellerie vengono solitamente preferite le macchine verticali , per la loro maggiore precisione. Dato che la carne è un alimento molle e necessita di essere contenuta maggiormente , in questo caso sulle macchine viene montato un apposito piatto a forma di vasca, le cui sponde laterali tengono fermo il prodotto e assicurano che sporga solo la parte da tagliare.

Le affettatrici verticali SIRMAN come il modello Leonardo, sono disponibili anche con il piatto per carne .

Altri alimenti: formaggi, pesce e verdure

Per gli esercizi che necessitano di affettare frequentemente formaggi e altri alimenti di scarsa scorrevolezza, è possibile ordinare lame teflonate e modelli ceramicati , i cui elementi smontabili possono essere lavati in lavastoviglie. Questi formano la linea Stonehenge.

Inoltre SIRMAN mette a disposizione accessori specifici per affettare prodotti diversi, come la slitta per il pesce o i tubi per le verdure .